Noesis nel corso degli anni

Anno XXV 2017-2018

Sulle tracce dei maestri del pensiero – Riverbero dei contemporanei

Calendario-Noesis-2017-18-1In filosofia non esistono momenti che segnino decisamente un prima e un poi, non ci sono come nella scienza punti di non ritorno, altrimenti non leggeremmo oggi i testi di Platone.(D.Di Cesare). Così è stato per noi in questi venticinque anni: un continuum di ricorsi e svelamenti, consapevoli che la verità ha sempre un ultimo velo. Il tema del maestro classico e del discepolo contemporaneo, nelle vesti dei nostri Relatori, che caratterizza questa edizione è il paradigma dell’eterno cammino umano. Tutto sta infatti nel saper usufruire e aggiornare il passato, con quelle intuizioni di cui il presente ci informa. Diceva Italo Calvino: “Perché i classici? Perché ti pongono sempre nuove domande, ti possono sempre stupire”….

Anno XXIV 2016-2017

Spazi d’Occidente – L’umanità in cammino, quale destino per l’Europa?

spazi_doccidenteL’Europa non è un’area delimitata da una linea che circoscrive terre, né una moneta unica, né un territorio, ma è innanzitutto uno spazio di civiltà , di evoluzione culturale, un orizzonte ove l’umanità ha raggiunto, pur dialetticamente, un alto grado di conoscenze nelle varie forme, ma specialmente di quelle che plasmano l’anima: Filosofia, Religione, Diritto, Arte, Scienze, in funzione reciproca, come sintetizza Albert Einsten: “ La scienza senza la filosofia è arida, la filosofia senza la scienza è vuota. La scienza senza la religione è zoppa, la religione senza la scienza è cieca”…

Anno XXIII 2015-2016

Homo Sum – humani nihil a me alienum puto

XXIIIUn giorno vive l’uomo, da millenni di millenni si genera l’Umanità. Esperienza assoluta che ha permesso all’uomo di farsi coscienza della propria storia traducendola nel tempo con i suoi miti, simboli e verità: signore dell’Eden, prole di dei per gli Elleni, figliolanza divina per i Cristiani. Nel Medioevo emerge “ la forza rinnovatrice e civilizzatrice del cristianesimo, che unì i vari popoli in contrasto…

 

Anno XXII 2014-2015

La Parola

XXIITale nella veste solenne antica, come alla prima – sulla vasta scena dell’universo, distesa nella divinità – appariva LA PAROLA, alla prima ora, all’inizio del tempo. In principio era il Verbo. Ma prima fu il silenzio del mondo, l’arcano, il mistero sospeso avanti l’evento. Silenzio che ha lasciato tracce, frammenti di sé nelle pause musicali, negli spazi della scrittura, nelle cose che non possono essere dette – quando si alza lo stupore prima di un incontro o quando cade il silenzio tra due, sorpresi di una fine…

Anno XXI 2013-2014

Enèrgheia

XXI“Tutti gli uomini per natura desiderano conoscere”, ma questa aspirazione solo nella socialità trova compimento e sviluppo. Così Dante nel Convivio interpreta Aristotele. Ma più recentemente appare evidente che le organizzazioni culturali, le iniziative non solo allargano le conoscenze, ma “producono coesione sociale”. Nella “caverna” siamo incatenati, fuori gli altri sono la filosofia. Siamo sulla soglia della verità…

Anno XX 2012-2013

Strade che portano lontano

XXTribù erranti per lande selvagge nella preistoria; Argo che affida a cinquanta giovani temerari l’impresa del vello d’oro, agli albori della civiltà; sette fanciulli e sette fanciulle ateniesi mandati in pasto a Minotauro; Troia combusta e il ritorno del suo eroe ad Itaca, dopo dieci anni di sventure. Sono riverberi di lampi giunti alle nostre soglie come miti, purificati nel tempo e ripercorsi ai nostri giorni “per decifrare l’esistenza, gli enigmi del mondo, il senso delle nostre vite individuali e collettive”.
(D. Demetrio).

 

Anno XIX 2011-2012

Anthropos kai chronos – L’uomo e il tempo

XIXPerturbatore e affascinante è il concetto filosofico di tempo, perché strettamente coinvolto nell’impasto esistenziale di ognuno di noi. La vita, la morte, il dolore, la felicità, il passato e il futuro sono vincolati all’idea del tempo. Non c’è esperienza del reale che non intrecci con esso una simbiosi significante: l’inizio di un amore, la fine di una malattia, la durata di una vacanza dopo un periodo di lavoro…

Anno XVIII 2010-2011

Il Gioco della vita tra ragione e passione

XVIIIA una fonte ci si inginocchia, ci si china, si beve dalla sorgente che sgorga pura, fresca, ma anche ci si specchia. La fonte è metafora del sapere e la filosofia specchio della vita degli uomini. C’è una tradizione filosofica attraverso cui si può decifrare i tratti della nostra identità sociale e personale, come oggi ci sono orientamenti di pensiero forse disordinati che tentano di dar voce al nostro presente…

Anno XVII 2009-2010

IL CIELO trascendenza e desideri LA TERRA radici e corpo

XVIIPensare le trascorse stagioni è come sentirsi investiti dai flutti e sospinti ad avanzare proposte, porre nuovi inter rogativi; da qui la XVII Edizione, organizzata dall’associazione NOESIS di Bergamo. La Terra nei travestimenti del tempo e nel ciclo delle stagioni, quando geme l’inverno, germina la primavera e fruttifica l’estate, non si sofferma, ma riprende il suo corso…

 

Anno XVI 2008-2009

Il Bene/Il Male Per una nuova etica

XVISapere non basta, occorre riflettere; è l’esortazione cui conduce la filosofia, poiché tutti sentono, molti sanno, pochi riflettono. Agli amici della Filosofia presentiamo “Il Bene, il Male. Per una nuova etica”, come tema guida della XVI edizione dei 21 incontri di Filosofia, organizzati dall’Associazione NOESIS di Bergamo…

Anno XV 2007-2008

Oltre il limite: il coraggio di nuove speranze

XVNon si dovrebbe volgere indietro lo sguardo, dopo aver posto le mani all’aratro, ma per fare un consuntivo, una somma bisogna
pur attraversare gli spazi, seguire la scansione delle tappe, contare le cifre, gli addendi. E la somma quest’anno è bella
tonda perché raggiunge la XV edizione; …

Anno XIV 2006-2007

Dalla dispersione dell’io all’unità della persona

XIVNOESIS ha il piacere di presentare il programma della XIV edizione del “Corso di Filosofia”. Da novembre 2006 a maggio 2007, in 20 incontri, 22 prestigiosi relatori delle Università di Torino, Milano (Statale, Cattolica e Vita e Salute del San Raffaele), Bergamo, Verona, Venezia, si confronteranno con il pubblico intorno al tema: “DALLA DISPERSIONE DELL’IO ALL’UNITA’ DELLA PERSONA”…

 

Anno XIII 2005-2006

Pensieri e pratiche di vita

XIII“IL CORSO DI FILOSOFIA”, giunto quest’anno alla sua tredicesima edizione, si propone con il tema generale: “FILOSOFIA: PENSIERO E PRATICHE DI VITA”. Questo tema che percorrerà gli incontri serali del martedì, vuole tentare, attraverso il confronto con autori e relatori, di approfondire il legame essenziale tra la filosofia e la vita …

Anno XII 2004-2005

Le verità nel ‘900

XIIDodici anni or sono, un gruppo di amici, animati dal Professor Giovanni Paninforni, decisero di organizzare annualmente, presso
l’Istituto Vittorio Emanuele di Bergamo, una serie di incontri aperti al pubblico interpretando il desiderio di molti di approfondire e confrontarsi con temi e problemi di natura filosofica …

Bellezza: destino dell’arte e dell’uomo?

Percorsi filosofici in antiche dimore storiche

Parlare di Bellezza è come dire dell’universo: i confini non li raggiungi. Ma ognuno per sé sa cos’è l’oggetto dell’intendere: è quel riflesso di compiacenza, di soddisfazione intima fatta di armonia di linee e piani, di colori mistici, di pensieri ideali, sebbene esso oggetto posi nell’impotenza d’essere circoscritto…